Le 50 persone più ricche del mondo
30 Gennaio 2016
Apple, un trimestre record ma iPhone smette di crescere
30 Gennaio 2016

Intel ha annunciato nuove versioni di processore per sistemi notebook, ma tra queste ha lasciato spazio anche a 3 modelli della famiglia Xeon destinati a workstation mobile e caratterizzati dall’utilizzo di

GPU della famiglia Iris Pro. Queste le 3 nuove CPU apparse nel listino prezzi ufficiale dell’azienda aggiornato il 24 Gennaio 2016:

  • Xeon E3-1575M v5: clock 3 GHz, 4 core, 8 threads, 8 Mbytes; prezzo ufficiale 1.207 dollari.
  • Xeon E3-1545M v5: clock 2,9 GHz, 4 core, 8 threads, 8 Mbytes; prezzo ufficiale 679 dollari.
  • Xeon E3-1515M v5: clock 2,8 GHz, 4 core, 8 threads, 8 Mbytes; prezzo ufficiale 489 dollari.

Queste CPU si affiancano alle proposte Xeon E3-1535M e Xeon E3-1505M che Intel ha gi presentato sul mercato lo scorso autunno, primi modelli della famiglia Xeon a venir specificamente sviluppati per l’utilizzo all’interno di workstation grafiche. La peculiarit delle 3 nuove versioni di CPU riguarda l’integrazione di sottosistema video basato su GPU Iris Pro, quella che l’architettura pi potente tra le schede video che Intel integra nei propri processori di ultima generazione e che di conseguenza trova nelle workstation mobile un ambito di utilizzo di riferimento.

Nello specifico le GPU della famiglia Iris Pro sviluppate su architettura di CPU Skylake sono dotate di 72 execution units in abbinamento a memoria eDRAM montata sullo stesso package del processore sul quale presente anche il die della CPU. Questa memoria opera come una vera e propria cache per gli accessi di CPU e GPU verso la memoria DRAM montata sul sistema: quando CPU o GPU richiedono un dato presente all’interno della memoria DRAM questo viene cercato prima nella eDRAM, che se lo integra pu fornirlo in modo molto pi veloce rispetto ad un accesso diretto alla memoria di sistema.

Questi processori sono quindi particolarmente interessanti dal punto di vista computazionale anche quando non ne si utilizza la GPU integrata: la memoria eDRAM opera comunque come buffer per la memoria DRAM velocizzandone gli accessi in misura considerevole soprattutto con quelle applicazioni che dipendono fortemente dagli accessi alla memoria di sistema. E’ questo uno scenario d’uso molto pi frequente in ambito professionale e spiega per quale motivo Intel abbia scelto questa strada proprio per i processori della famiglia Xeon destinati a workstation mobile.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.