Adobe suona il requiem per Flash: termine allo sviluppo e supporto nel 2020
1 agosto 2017
Le profezie di Bill Gates sulla tecnologia che si sono avverate negli anni
1 agosto 2017

C’era molta attesa per i risultati finanziari del secondo trimestre di AMD, il primo caratterizzato dalle vendite dei processori Ryzen 7 e Ryzen 5 oltre che dalla disponibilità delle schede video

della famiglia Radeon RX 500. I dati non hanno tradito le aspettative, con una crescita importante del fatturato e un dato di utile operativo in territorio positivo.

Parliamo di 1,22 miliardi di dollari di fatturato nei 3 mesi da aprile a giugno 2017, con un dato di utile operativo positivo per 25 milioni di dollari e un dato di utile netto negativo per 16 milioni. Nel confronto con il corrispondente periodo del 2016 le metriche sono tutte positive: crescita del fatturato del 19%, utile operativo che era stato negativo per 8 milioni di dollari nel periodo corrispondente e utile netto che invece era positivo per 69 milioni di dollari nel Q2 2016. Il trimestre precedente, il primo del 2017, aveva visto per AMD vendite per 984 miliardi di dollari, un utile operativo negativo per 29 milioni e una perdita netta di 73 milioni di dollari.

Andando ad analizzare nel dettaglio il comportamento delle singole divisioni dell’azienda spicca l’aumento nel fatturato della divisione Computing e Graphics, con un valore di 659 milioni di dollari e un utile operativo di 7 milioni di dollari. Il prezzo medio di vendita dei prodotti gestiti da questa divisione è aumentato nel trimestre, e questo è dovuto proprio al debutto delle CPU Ryzen.

Cala invece del 5% il fatturato della divisione Enterprise, Embedded e Semi-Custom rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: parliamo di 563 milioni di dollari di vendite nel trimestre, con un utile operativo che è stato pari a 42 milioni di dollari. Il dato in contrazione è legato a vendite minori di soluzioni SoC di tipo semi-custom.

Le stime di vendita per il terzo trimestre 2017 prevedono un fatturato in crescita del 23%, con un margine di oscillazione del 3% verso l’alto e verso il basso: se confermato questo dato implicherebbe un risultato finale di 1,5 miliardi di dollari di fatturato per il terzo trimestre 2017, un livello che da tempo non viene toccato da AMD. Per la divisione Computing e Graphics si attende una nuova incidenza positiva in termini di fatturato dalle soluzioni CPU della famiglia Ryzen, unitamente alle proposte GPU della serie Radeon RX Vega che debutteranno ad agosto; per la divisione Enterprise, Embedded e Semi-Custom invece il dato di vendita dovrebbe essere influenzato dalle prime consegne dei nuovi processori EPYC, proposti da AMD proprio pensando alle necessità dei clienti enterprise.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.