Google non tapperà le buche delle strade, ma ci permetterà di evitarle
27 Agosto 2015
NVIDIA annuncia GRID 2.0, virtualizzazione del desktop più efficiente
30 Agosto 2015

Cos giovane eppure dalla vita cos intensa: Bitcoin, la criptovaluta teorizzata nel 2008 da Satoshi Nakamoto che nel corso dell’ultimo lustro ha pi volte attirato i riflettori e l’attenzione del

grande pubblico. Tutto prende vita nel gennaio 2009, quando viene rilasciata la prima implementazione del client Bitcoin, scaricato ed installato da Hal Finney, che in seguito si riveler essere un importante contributor della prima valuta digitale decentralizzata. Dopo aver scaricato il client, Finney ricevette 10 bitcoin da Nakamoto, in quella che la prima transazione Bitcoin della storia.

Il sistema Bitcoin si diffuse allora pian piano tra una piccola cerchia di appassionati come testimoniato dalla media di meno di un centinaio di transazioni al giorno nel primo anno di vita della criptovaluta, molto probabilmente riconducibili ad un modo di testare sul campo il sistema da parte degli sviluppatori. Dopo questa fase Bitcoin inizia a fare capolino al di fuori della community degli early-adopter, solleticando il pubblico pi curioso e interessando i pi lungimiranti: da luglio 2011 e per il successivo anno la media di transazioni quotidiane di circa 5000.


Transazioni giornaliere nel sistema Bitcoin – Fonte: Blockchain.info

Arriva poi il vero e proprio boom, con la criptovaluta che inizia a diffondersi tra il grande pubblico e arrivare ai giorni nostri con una media di circa 130 mila transazioni al giorno. In questi anni successo di tutto: l’impennata del loro valore ad oltre 1000 dollari e il successivo crollo, la nascita dei primi “bancomat”, la bancarotta del servizio di cambio Mt.Gox, le implicazioni con il mercato nero digitale “Silk Road” sono solo alcune delle vicende che hanno visto i bitcoin protagonisti in un modo o nell’altro. Ma in tutto questo c’ una certezza: Bitcoin cresce e viene usato sempre di pi in tutto il mondo.

E come un bimbetto in piena et dello sviluppo, iniziano i grattacapi. Bitcoin ha infatti un problema di “scaling”: le sue caratteristiche tecniche attuali (nello specifco le dimensioni massime dei blocchi della blockchain, come meglio approfondiremo nel corso dell’articolo) possono rappresentare un grande limite alle potenzialit di crescita. Per capire il perch opportuno fare un piccolo passo indietro e riassumere brevemente i fondamenti del sistema, lasciando il lettore agli eventuali approfondimenti con la lettura degli articoli Bitcoin, la moneta del futuro? e Il mondo Bitcoin tra wallet e mining. La soluzione al problema dello scaling per tutt’altro che semplice e le evoluzioni del dibattito tra due visioni opposte della cosa ha gettato forti dubbi sul futuro di Bitcoin.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.