Internet of Things, universo da oltre 20 miliardi di unità nel 2020
16 Novembre 2015
CPU ARM e GPU NVIDIA: questa è l’efficienza nel datacenter per E4
16 Novembre 2015

La rivoluzione delle auto a guida autonoma sar guidata soprattutto dalla rapidit con cui si evolveranno le tecnologie degli scanner laser 3D. Parecchie compagnie stanno lavorando specificamente sulla particolare tecnologia di

scansione, chiamata lidar, e fra queste ScanLAB Projects. Ne ha parlato il New York Times Magazine, che ha pubblicato un filmato suggestivo che mostra una traversata in quel di Londra cos come vista dagli occhi degli scanner di ScanLAB.

Il video ci fa capire quanto si sia spinta la tecnologia negli ultimi anni e quanto sia diventata efficace, ma anche quanto lavoro hanno ancora i tecnici della societ per migliorarla ulteriormente. Il livello di dettaglio “poligonale” comunque particolarmente elevato ed in grado di offrire una visione suggestiva, quasi sci-fi, delle strade di Londra in tutta la loro bellezza architettonica. Ma per le auto a guida autonoma migliorare il lidar oltre ai limiti attuali potrebbe non bastare.

Il NYT Mag immagina una scena: un pedone indossa una maglietta con un segnale Stop stampato su di essa, il sole offre la giusta illuminazione e c’ un ostacolo che improvvisamente copre il volto del pedone. Quello che attualmente vede l’automobile un segnale di Stop e nient’altro. Le probabilit che avvenga una situazione del genere sono minime, tuttavia sono questi i tipi di problemi che i tecnici delle varie societ stanno ancora affrontando con le tecnologie di self-driving.

Insegnare alle automobili a vedere cos come fa l’essere umano, infatti, pu non bastare. Ma perch le auto a guida autonoma possano di fatto sostituire l’essere umano in ogni circostanza, e ci permettano di togliere senza pensieri le mani dal volante, devono prima di tutto imparare a pensare come facciamo noi.

Comments are closed.