HTTPS
HTTPS, le nuove norme di Google sul posizionamento e la sicurezza
19 dicembre 2016
TDK acquisisce Invensense, fornitore di sensori di movimento per Apple e HTC
20 dicembre 2016

E’ sempre interessante ed importante quando una grande azienda, in questo caso Google, si adopera per aiutare i suoi utenti meno fortunati. Parliamo di disabili e in questo caso di coloro

che ogni giorno combattono contro le barriere architettoniche essendo portatori di disabilità costretti ad utilizzare una carrozzina. In questo caso Google grazie alle proprie Guide Locali sta cercando di aiutare proprio questi utenti affinché possano, tramite le Mappe, trovare facilmente locali o negozi che permettano loro l’accesso in carrozzina senza alcun problema.

Il progetto è nato dalla spinta di Rio Akasaka, dipendente Google, il quale ha deciso di “spendere” il proprio tempo collaterale messo a disposizione dalla sua azienda per realizzare questo progetto a cui da tempo voleva dedicarsi. Effettivamente la possibilità di evidenziare locali, luoghi o comunque negozi adibiti anche all’accesso per i disabili avviene tramite l’aiuto di tutti gli utenti di Google Maps ed in particolare tramite la segnalazione sulle schede delle Guide Locali.

Sappiamo come queste ultime permettano a tutti coloro che ogni giorno usato le mappe di Google di segnalare informazioni inerenti un certo luogo, una certa attrazione o anche un ristorante, come un palazzetto dello sport eccetera. Bene da qui la volontà di segnalare anche se quel luogo è adibito ai portatori di handicap con carrozzina permettendo agli stessi di muoversi con più facilità nelle città.

Come dichiarato dallo stesso Akasaka nella sua intervista a Business Insider, riuscire a “mappare” ogni singolo locale o luogo con questo parametro non sarà una cosa semplice e soprattutto veloce. Purtroppo è sempre difficile raccogliere dati in merito alle accessibilità perché ogni paese possiede leggi proprie e non ne esistono per i software di mappatura. Di certo rendere efficace tale situazione non potrà che aiutare tutti coloro che hanno queste disabilità e soprattutto permetterà a loro stessi di potersi sentire uguali agli altri anche in questo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.