<div>IBM e il MIT insieme: l'intelligenza artificiale passa da macchine capaci di ascoltare</div>

Accordo pluriannuale tra IBM Research e il dipartimento di Brain & Cognitive Sciences del Massachussets Institute of Technology nel campo della machine vision, uno degli aspetti chiave dell'intelligenza artificiale. Le

due realt daranno vita all'IBM-MIT Laboratory for Brain-inspired Multimedia Machine Comprehension che cercher di perseguire l'obiettivo di sviluppare sistemi di cognitive computing in grado di emulare la capacit umana di comprendere ed integrare informazioni da molteplici fonti visuali e sonore in una rappresentazione dettagliata del mondo che possa essere usata in una variet di applicazioni in settori come quello dell'educazione, dell'intrattenimento o della salute.

Quando un essere umano assiste, per esempio, ad un breve video di un evento reale, capace di riconoscere e produrre una descrizione verbale di ci che sta vedendo, cos come elaborare ipotesi sulle eventuali evoluzioni dell'evento. Queste capacit non sono possibili per le macchine di oggi, e il BM3C (questo il nomignolo del nuovo laboratorio) si addosser il compito di affrontare le sfide nei campi di riconoscimento dei pattern e dei metodi di predizione per quella parte della machine vision che le macchine non sono capaci ora di affrontare in completa autonomia. In altri termini, realizzare macchine che non siano solo in grado di "vedere" ma anche di "ascoltare" e di mettere in relazione tra loro le informazioni recepite mediante entrambe le capacit.


Guru Banavar e James DiCarlo

Con sede a Cambridge, il laboratorio metter a stretto contatto le menti pi importanti nel campo delle scienze cognitive e del mondo dei computer per portare avanti una serie di attivit di ricerca nel campo della comprensione macchina senza supervisione di flussi audio/video, impiegando idee e spunti tratti dai modelli di prossima generazione del cervello. Guru Banavar, Chief Scientist Cognitive Computing per IBM Research, ha commentato: "In un modo dove umani e macchine lavorano assieme in maniera sempre pi collaborativa, una rivoluzione nel campo della machine vision ci aiuter a vivere vite pi produttive e pi in salute. Mettendo insieme i ricercatori di scienze cognitive e scienze del computer per risolvere questa complessa sfida tecnologica, riusciremo a compiere passi avanti nello stato dell'arte dell'Intelligenza Artificiale con i nostri collaboratori del MIT".

Il laboratorio BM3C sar coordinato da James DiCarlo, responsabile del Department of Brain & Cognitive Sciences del MIT, con il supporto di ricercatori e dottorandi del BCD e del Computer Science and Artificial Intelligence Lab del MIT. I ricercatori lavoreranno a stretto contatto con ingegneri e scienziati IBM i quali metteranno a disposizione la loro competenza tecnologica e potranno mettere mano alle nuove competenze sviluppate con l'evoluzione della piattaforma IBM Watson.


 241,    Blogs

Chi siamo

logo contatti notelseit

Notelseit si occupa di registrare un dominio, attivare servizi di hosting, server dedicati e vps, realizzare siti web a Battipaglia e inserirli nei motori di ricerca .

Contatti

Sede Legale: Via Serroni 58

84091 Battipaglia SA
Tel: +39 (828) 17 76 329