<div>TIM e Wind bacchettate dall'Agcom: le tariffe in roaming sono illegali</div>

Dal 30 aprile gli operatori europei avrebbero dovuto applicare nuove tariffe transitorie per il roaming nei paesi UE, ma le nuove regole sono state interpretate in maniera molto diversa dalle

varie società. In Italia TIM e Wind hanno utilizzato formule un po' creative per applicare la nuova normativa e sin da subito ci eravamo chiesti se le nuove tariffe, spesso applicate ai clienti senza ricevere un consenso esplicito, fossero di fatto legittime e coerenti con le direttive imposte dalla UE.

E infatti non lo erano. Il Consiglio dell'Agcom del 31 maggio, presieduto da Angelo Marcello Cardani, ha diffidato gli operatori TIM e Wind "al rispetto delle disposizioni introdotte dal Regolamento (UE) n. 2015/2120" in tema di roaming internazionale nell'Unione Europea per il periodo transitorio che va dal 30 aprile fino al 14 giugno 2017. A partire dal 15 giugno il roaming europeo sarà gratuito, ovvero non prevederà l'aggiunta di una tariffa aggiuntiva per utilizzare la propria SIM in uno dei paesi UE.

La diffida arriva dopo parecchie segnalazioni degli utenti e le denunce delle associazioni Aduc e Ctcu. Stando a quanto scrive la Repubblica il Garante ha contestato a TIM l'attivazione della promozione "Europa Daily Basic" in assenza di una tariffa base a consumo, oltre ad "un'informazione carente" verso i clienti diretti all'estero. Discorso simile per Wind, che offre una tariffa in abbonamento a fianco ad un piano a consumo che in realtà va oltre i limiti di prezzo imposti dalla UE.

TIM e Wind hanno cercato di difendersi dalle accuse mosse dall'Agcom, ma invano. Le argomentazioni delle due società sono state ritenute infatti sterili: TIM ha puntato sull'attivazione della ormai celebre Europa Daily Basic solo agli utenti che non avevano un piano attivo, Wind su deroghe alle regole UE possibili nella fase transitoria. Il sovrapprezzo richiesto dall'operatoretuttavia supera le soglie imposte dalle nuove normative, quindi non è stato considerato legittimo dal Garante.

L'Autorità ha quindi ritenuto opportuno adottare un "generale atto di indirizzo per tutti gli operatori" al fine di far rispettare la nuova normativa su tutti i piani nazionali esistenti, e ha anche richiesto una "maggiore trasparenza informativa nei confronti della clientela". TIM e Wind hanno tempo fino al 30 giugno 2016 per adeguare le proprie tariffe e comunicare all'Agcom le azioni intraprese.

Nonostante la rapida risposta del Garante, tuttavia, c'è chi sostiene che sia stata adottata una strategia troppo morbida nei confronti di TIM e Wind. All'interno di una nota per la stampa Aduc ha infatti osservato: "Quello che chiediamo all'Agcom è di non solo diffidare l'attuazione di queste pratiche commerciali abusive e illegittime che ledono le tasche degli utenti, ma anche di provvedere, intimando il rimborso automatico di quanto già incassato oltre i limiti imposti dal regolamento comunitario per quanto accaduto nel mese di maggio 2016 ai tanti utenti che senza saperlo hanno pagato cifre anche 10/15 volte superiori alle tariffe massime previste dall'UE per una telefonata di un minuto, giusto il tempo di dire a casa 'tutto ok, sono arrivato e sto bene'. Se così non fosse, Tim e Wind saranno comunque 'premiati' per la violazione del Regolamento UE con un mese di incassi illegittimi, a danno sia degli altri operatori sul mercato ma soprattutto dei consumatori.
Infatti, quale utente si attiverà prima in conciliazione e poi in giudizio per 3 o 4 euro al giorno? Solo chi ha un alto senso civico e sa che i costi che dovrà sostenere potranno servire per mitigare le illecite pretese di questi gestori. E siccome Tim e Wind questo lo sanno, ci hanno giocato, ci giocano e ci giocheranno sopra".


 247,    Blogs

Chi siamo

logo contatti notelseit

Notelseit si occupa di registrare un dominio, attivare servizi di hosting, server dedicati e vps, realizzare siti web a Battipaglia e inserirli nei motori di ricerca .

Contatti

Sede Legale: Via Serroni 58

84091 Battipaglia SA
Tel: +39 (828) 17 76 329