Via Serroni 58, 84091 Battipaglia (Sa)

Verizon vuole 1 miliardo di sconto su Yahoo dopo lo scandalo sulle e-mail

Verizonsta cercando di ottenere unosconto di 1 miliardo di dollarisull'acquisizione di Yahoo, prevista per essere portata a compimento con uninvestimento di 4,8 miliardi. Le richieste del gestore americano sono
dovute principalmente alle notizie trapelate negli scorsi a riguardo dellacollaborazione fra il colosso del web e le agenzie di sorveglianza americane. Non solo, fra le motivazioni della decurtazione del prezzo, ci potrebbero essere anche le credenziali rubate nel 2014 e rivelate solo di recente. "Abbiamo appreso che Tim [Armstrong, dirigente di AOL] particolarmente impensierito perch non stato informato e si sta chiedendo se sia possibile uscirne fuori o ridurre il prezzo dell'acquisizione", sono state le parole di una delle diverse fonti che avrebbero anticipato la novital NY Post. L'acquisizione di Yahoo da parte di Verizon fa seguito a quella di AOL dello scorso anno, e ha come obiettivo quello di aumentare la potenza di fuoco dell'operatore telefonico sul web, sfidando Google e Facebook. I vertici di Verizon sostengono tuttavia - e probabilmente a ragione - che le cattive notizie degli ultimi periodi abbiano compromesso il valore commerciale di Yahoo, con l'offerta fatta da Verizon che sovrastimerebbe sensibilmente il reale valore del colosso del web. Unendo AOL e Yahoo Verizon potrebbe contare una base d'utenza di circa 1 miliardo di consumatori, con le trattative che dovrebbero concludersi nel primo trimestre del 2017. Le novit rivelate dal NY Post potrebbero per provocare repentini cambi di strategia. Se tutto andasse come pattuito nel corso dell'estate, tuttavia, Verizon si preparerebbe ad ottenere una base d'utenza considerevole che potrebbe raggiungere i 2 miliardi di utenti entro la fine del 2020. Ma ci non basta per giustificare i quasi 5 miliardi di dollari dell'offerta iniziale, secondo Tim Armstrong. Dall'altra parte per sembra esserci un muro, con il CEO di Yahoo Marissa Mayer che sta cercando in tutti i modi di proteggere gli investitori della sua compagnia respingendo le nuove offerte verso il basso da parte del gestore telefonico statunitense. Il miliardo di sconto potrebbe per non essere un'offerta campata in aria. Verizon non sa cosa attendersi dallo scandalo delle e-mail di Yahoo e trattenere in cassa quei soldi potrebbe essere una mossa saggia in vista di eventuali passivit legate al caso: "Devono essere cauti perch non sanno cosa pu succedere", ha sottolineato una delle fonti citate dal NY Post, ed dello stesso avviso l'ex CEO di Yahoo Ross Levinsohn, che ha dichiarato: "Se mi trovassi in Verizon, da un mero punto di vista commerciale, tratterrei un mucchio di soldi dall'accordo o chiederei uno sconto a Yahoo".

 173,    Blogs

Chi siamo

logo contatti notelseit

Notelseit si occupa di registrare un dominio, attivare servizi di hosting, server dedicati e vps, realizzare siti web a Battipaglia e inserirli nei motori di ricerca .

Contatti

Sede Legale: Via Serroni 58

84091 Battipaglia SA
Tel: +39 (828) 17 76 329