21 miliardi di dispositivi IoT: le reti aziendali devono cambiare
11 Settembre 2016
Chi è Apigee, il nuovo acquisto di Google da 625 milioni di dollari?
12 Settembre 2016

HP e Samsung hanno ufficializzato l’accordo in base al quale il produttore sudcoreano cederà la divisione stampanti all’azienda statunitense per 1,05 miliardi di dollari.

HP sottolinea che l’acquisizione sarà di

fondamentale importanza per reinventare il settore fotocopiatrici che non è stato innovato per decenni, aggiungendo, le fotocopiatrici sono macchine obsolete, complicate con decine di parti che richiedono poco efficienti accordi di assistenza e manutenzione. Il rafforzamento dell’offerta delle stampanti laser e porre le basi per future innovazioni nei prodotti dedicati alla stampa rappresentano gli ulteriori obiettivi a cui punta HP a seguito dell’acquisizione.

La divisione stampanti di Samsung può conta 6000 dipendenti, ha uno stabilimento di produzione in Cina e oltre 50 uffici vendite in tutto il mondo. A partire dall’1 novembre prossimo, Samsung, previa approvazione degli azionisti, trasformerà la divisione stampanti in una società separata, successivamente venderà il 100% del capitale azionario della neonata società ad HP. Samsung continuerà a vendere stampanti con il proprio marchio nel mercato coreano, ma a fornirle sarà HP.

L’acquisizione consentirà ad HP di entrare in possesso di un corposo portfolio brevetti – oltre 6500 quelli relativi alle stampanti – e contare su una forza lavoro comprendente oltre 1300 ricercatori e ingegneri con competenze avanzate nella tecnologia della stampa laser, dell’electronic imaging, dei materiali di consumo e degli accessori per stampanti. Samsung aggiunge che la dismissione della divisione si colloca negli sforzi della compagnia volti a concentrare le risorse sui core business.

Samsung e HP hanno confermato nella giornata di oggi di aver raggiunto un accordo dell’accordo (ved. QUI e QUI i rispettivi comunicati stampa), mentre per la finalizzazione sarà necessario attendere 12 mesi nei quali la transazione sarà soggetta alle consuete approvazioni da parte degli enti societari e di vigilanza. Dopo la chiusura, Samsung effettuerà un investimento azionario in HP compreso tra 100 e 300 milioni di dollari attraverso acquisto nell’open market.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.