Video Chiamate con traduzione simultanea per Skype e Slack
6 Aprile 2016
IBM e NVIDIA unite per il supercalcolo con Power8 e Tesla P100
7 Aprile 2016

Bilanci di HTC in caduta libera anche alla fine del terzo trimestre 2016. Nel mese di marzo HTC ha ottiene un altro triste record, quello del fatturato mensile più basso registrato

negli ultimi 11 anni di attività, un primato negativo che l’azienda taiwanese aveva stabilito a febbraio 2016, ma che viene superato dal fatturato pari a 4.144 miliardi di dollari taiwanesi ottenuto nel mese da poco concluso, valore che si traduce in una contrazione del fatturato pari al 79,30% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Il giudizio negativo non varia ampliando l’angolo di osservazione sino a comprendere il fatturato complessivo del primo trimestre 2016, pari a 14,821 miliardi di dollari taiwanesi e ridotto del 64.31% rispetto a quello ottenuto nel primo trimestre 2016. La fotografia dei bilanci di HTC è scattata in una fase caratterizzata dall’avvio delle vendite delle prime unità del visore HTC Vive e breve distanza dalla presentazione del nuovo top gamma HTC 10, il cui annuncio è atteso per il 12 aprile prossimo.

Il prospetto con i dati del fatturato di gennaio, febbraio e marzo e quello complessivo del Q1 2016 (Fonte HTC)

Sono questi i due prodotti di punta di HTC che potrebbero lasciare un segno più rilevante nei bilanci del secondo trimestre 2016 alla fine del quale sarà possibile tornare nuovamente a fare il punto sull’efficacia della nuova politica commerciale dell’azienda, da molti mesi impegna a diversificare l’attività di impresa affiancando l’emergente business della realtà virtuale a quello, più tradizionale, della produzione e vendita di smartphone.

HTC Vive è oggettivamente il visore VR tecnologicamente più avanzato disponibile sul mercato, ma il suo posizionamento nel portfolio di HTC non è certamente quello del prodotto definito nel gergo del marketing la “mucca da mungere”; tutt’altro, si tratta di un prodotto che si colloca in un mercato potenzialmente in grado di crescere, ma deve partire da zero conquistando quote di mercato ed assicurando entrate costanti all’azienda produttrice. Ovvero, nel breve periodo il compito di imprimere un’accelerazione al fatturato di HTC non può oggettivamente ricadere solo sul Vive.

Sul fronte smartphone, HTC 10 si appresta a dare il cambio a HTC One M9, preceduto da una campagna di lancio che, con immagini e video teaser, prova a convincere il pubblico di potenziali acquirenti che i difetti del precedente top gamma saranno corretti e che il nuovo top gamma ha le carte in regola per ridefinire i parametri della categoria. Tra il dire e il fare, per ora, c’è di mezzo un bilancio trimestrale decisamente negativo. HTC dà appuntamento al 12 aprile prossimo per provare ad infondere fiducia negli investitori con il nuovo HTC 10.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.