Le 50 persone più ricche del mondo
30 Gennaio 2016
Apple, un trimestre record ma iPhone smette di crescere
30 Gennaio 2016

La casa automobilistica statunitense Ford non sta facendo mistero di voler evolvere la propria attivit cos da andare oltre la semplice commercializzazione di auto al pubblico. La continua presenza ad eventi

di matrice tecnologica/IT, come IFA, CES e Mobile World Congress, testimonia la volont di diventare una “mobility company”, come il CEO Mark Fields ha pi volte sottolineato, e di mettere in atto programmi pilota per l’offerta di formule di car sharing. Inoltre nascoste, ma ben avviate, le attivit di ricerca sui veicoli a guida autonoma.

Proprio in occasione del recente CES di Las Vegas, Mark Fields ha sottolineato che questa strategia comprende un attento lavoro di “costruzione di relazioni”. Una collaborazione che Ford ha all’attivo da qualche tempo quella con IBM: i due colossi lavorano ad una piattaforma capace di estrarre ed individuare modelli comportamentali ed abitudini al volante da grandi moli di dati di guida, sulla scorta delle attivit di ricerca e sviluppo di IBM nell’applicazione delle tecnologie di machine learning e big data al mondo delle automobili.

Collaborazione che si sviluppa ora su un nuovo livello: IBM ha infatti annunciato che Fields stato eletto per entrare a far parte del consiglio di amministrazione di Big Blue. Ginni Rometty, CEO di IBM, ha commentato: “Siamo lieti di accogliere Mark nel consiglio di amministrazione di IBM. Mark ha condotto con successo la trasformazione della sua azienda in un settore competitivo dove la tecnologia ha guidato l’innovazione. Sta portando Ford in un futuro dove le auto non sono solo veicoli ma stanno diventando sempre di pi piattaforme di tecnologia mobile. La sua conoscenza e le sue opinioni nel gestire un business globale e complesso darnno un contributo significativo ad IBM”.

Fields entrato a far parte di Ford nel 1989. Nel 2014 diventa presidente e CEO e membro del consiglio di amministrazione di Ford, dove opera inoltre come membro del comitato finanziario. In precedenza, sempre all’interno di Ford Motor Company, ha ricoperto le cariche di vicepresidente esecutivo e di presidente della divisione Americas. Ha inoltre ricoperto il ruolo di presidente e CEO per la divisione europea, per Mazda Motor Corporation in Giappone ed stato direttore di Ford Argentina nei primi momenti della sua carriera. E’ laureato in economia alla Rutgers University ed MBA ad Harvard.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.