16enne italiano inventa la banda ultra-larga via laser e vince premio UE
26 Settembre 2016
Fibra ottica da 1 Terabit al secondo in arrivo dai laboratori Nokia
26 Settembre 2016

Intel ha rivisto verso l’alto le stime di fatturato per il terzo trimestre 2016, periodo che sta per concludersi in queste settimane. Si tratta di un importante segnale, che dimostra come

per Intel il periodo di difficolt nel mercato dei processori non sia ancora giunto al termine ma vi siano indicazioni di una ripresa.

L’azienda americana ha infatti comunicato di aver rivisto verso l’alto la quota di 14,9 miliardi di dollari di fatturato previsto per il terzo trimestre 2016, portandola sino a circa 15,6 miliardi di dollari. Intel spiega chiaramente, nel comunicato stampa, quale sia la motivazione che ha spinto a questa correzione verso l’alto del fatturato atteso:

The increase in revenue is primarily driven by replenishment of PC supply chain inventory. The company is also seeing some signs of improving PC demand.

Intel quindi vende pi processori rispetto a quanto inizialmente stimato, e questo frutto sia da una crescita delle scorte di magazzino dei produttori di PC in previsione della stagione di vendite natalizia sia in generale da una domanda dei sistemi PC che in ripresa. Difficile ipotizzare che le vendite di PC possano ritornare ai valori di alcuni anni fa, ma stimare che nel corso del tempo si possa quantomeno avvicinare la soglia di 300 milioni di pezzi venduti all’anno non da escludere a priori.

L’azienda render disponibili i propri risultati finanziari nella giornata di marted 18 ottobre, quindi tra 4 settimane.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano