Il gamer europeo? E’ maschio, ha tra i 18 e i 40 anni ed ama giocare su PC
22 Settembre 2015
GelTouch: pulsanti fisici sul touchscreen grazie ad un gel
23 Settembre 2015

La societ di analisi di mercato IDC ha effettuato un nuovo sondaggio tra quasi 2500 realt in 15 Paesi differenti, tra cui USA, Brasile, Cina, India e Germania, per valutare

e quantificare lo slancio delle iniziative Internet of Things, che continua ad evolvere ed espandersi passando dallo stadio di pianificazione a quello dell’allestimento.

Il 73% degli intervistati ha gi allestito soluzioni IoT o pianifica di allestirle nei prossimi 12 mesi. “Lo slancio di IoT continua a crescere e la nostra indagine mostra come esso sia visto come strategico per l’impresa” ha osservato Vernon Turner, Senior Vice President e Research Fellow – Internet of Things.

Nel settore retail e nel settore produttivo si riscontra una maggior consapevolezza di cosa sia IoT, con il 56% e il 53% degli intervistati rispettivamente che hanno mostrato una buona conoscenza di IoT. Il 58% dei rispondenti considera inoltre Internet of Things un’iniziativa strategica e un ulteriore 24% lo vede come un elemento in grado di abilitare una trasformazione. In questo il settore sanitario a guidare il gruppo, che al 72% considera IoT strategico, seguito dal settore dei trasporti e da quello della produzione al 67% e al 66% rispettivamente. Invece il settore governativo/amministrativo rimane piuttosto indietro in termini di consapevolazza globale e spesso necessita ancora di chiarmenti circa i concetti basilari di IoT.

Carrie MacGillivray, vicepresidente IoT & Mobile per IDC, ha commentato: “L’indagine mostra le differenze geografiche in termini di consapevolezza, adozione e piani di implementazione. E’ in grado di offrire una prova quantificabile che IoT non solo un concetto, ma un reale acceleratore globale della terza piattaforma (ovvero tutto ci che genericamente comprende mobile computing, social media, cloud computing, e big data ndr.)”.

L’indagine ha inoltre rilevato – elemento emerso gi lo scorso anno – come la sicurezza continui a rimanere una sfida di primo piano, anche se ora i costi di avvio e di mantenimento diventano la sfida principale. Inoltre, sebbene ora considerati come leader del settore IoT, i produttori hardware perdono terreno con i produttori software stanno acquisendo sempre pi importanza: questo perch il valore viene visto non tanto nella capacit di raccogliere dati (i sensori) quanto nella capacit di elaborarli e metterli in relazione tra loro (l’analitica). Infine spostare la capacit computazionale ed elaborativa alla periferia della rete (dove, cio, il dato viene raccolto) un requisito chiave e rappresenter una sfida importante per molti progetti di architettura IoT.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.