Stangata di fine anno per Vodafone: 1 milione di multa per i rinnovi da 28 giorni
29 dicembre 2016
Wind Tre è finalmente operativa: nasce il maggiore operatore italiano
1 gennaio 2017

La Bill & Melinda Gates Foundation, la fondazione creata nel 2000 da Bill Gates e dalla moglie e che si occupa di supportare le attivit di ricerca medica per la lotta

all’AIDS e alla malaria, ha deciso di investire 140 milioni di dollari a favore di Intarcia Therapeutics, societ biofarmaceutica di Boston che ha sviluppato un piccolo dispositivo impiantabile capace di erogare in maniera automatica una dose quotidiana di medicinale. Il finanziamento fa parte di un fondo di 1,5 miliardi creato dalla Gates Foundation allo scopo di investire nel settore privato per lo sviluppo di tecnologie che permettano di portare avanti la missione della fondazione.

Il dispositivo basato sul sistema Medici Durg Delivery System, che incorpora una tecnologia di stabilizzazione che permette alle molecole del farmaco di poter essere stabilizzate alla temperatura del corpo umano cos da poter essere conservate per un periodo di tempo fino a tre anni, una mini-pompa delle dimensioni di un fiammifero che viene collocata sotto la pelle per erogare periodicamente il farmaco e una tecnologia per l’impianto basata su strumenti propretari progettati per offrire la miglior esperienza utente possibile. La piccola pompa pu essere impiantata con un semplice procedimento ambulatoriale e pu conservare una quantit di farmaco sufficiente a coprire dosaggi quotidiani per sei o dodici mesi.

Gli investimenti della fondazione sono divisi in due parti: 50 milioni di dollari come partecipazione nella compagnia e 90 milioni di dollari come sovvenzioni subordinate al raggiungimento di determinati obiettivi da parte di Intarcia durante lo sviluppo del dispositivo. L’obiettivo ultimo quello di poter usare questo dispositivo per combattere ed ostacolare la diffusione dell’HIV mediante un approccio di profilassi preventiva.

Nelle zone del mondo dove la diffusione dell’HIV severamente epidemica, la profilassi pre-esposizione prevede l’assunzione di farmaci quotidianamente per quelle persone non ancora infette ma ad alto rischio, cos da abbassare la probabilit di contagio. Si tratta di una misura piuttosto efficace nel momento in cui gli opportuni farmaci vengono assunti con regolarit, ma che perde di efficacia se i medicinali non vengono presi con costanza. Si tratta di un problema abbastanza diffuso anche tra coloro i quali soffrono di patologie croniche e hanno bisogno di affidarsi ad un trattamento farmacologico quotidiano.

Sue Desmond-Hellman, CEO della Bill & Melinda Gates Foundation, ha commnetato: “C’ un bisogno essenziale per un intervento contro l’HIV che permetta alle persone a rischio di integrare la prevezione in maniera pi facile nella loro quotidianit”.

La societ e la fondazione devono ancora decidere quale farmaco preventivo usare con il piccolo dispositivo. Saranno comunque necessari ancora diversi anni perch la soluzione possa raggiungere il mercato e, sebbene nei paesi sviluppati l’accesso al farmaco potr essere relativamente semplice, l’accordo tra Intarcia e la Fondazione Gates permetter di aprirne l’accesso anche a quelle zone in via di sviluppo e in particolare nell’Africa sub-Sahariana, dove l’epidemia di HIV tra le pi severe: al 2013 24,7 milioni di persone nella regione sono affette da HIV, ovvero il 71% del totale della popolazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.