Stampa da mobile, per ora è una grande opportunità mancata
15 Luglio 2015
Non solo carbonio: il grafene bianco per controllare il flusso di calore
15 Luglio 2015

Nella serata di ieri Intel ha reso disponibili i risultati finanziari del secondo trimestre 2015, evidenziando dati positivi che sono superiori a quelli attesi dagli analisti. Tutto questo nonostante il mercato

dei PC sia ancora alle prese con vendite inferiori alle aspettative e una domanda da parte dei consumatori che tarda a materializzarsi in volumi elevati.

Il fatturato trimestrale ha toccato quota 13,2 miliardi di dollari, in contrazione del 5% rispetto ai 13,8 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2014. Per l’utile operativo il dato positivo, pari a 2,9 miliardi di dollari, mentre quello netto stato pari a 2,7 miliardi: in entrambi i casi sono dati in calo rispetto al corrispondente periodo del 2014 ma in misura limitata. Il margine operativo lordo ha toccato quota 62,5%, in calo di due punti rispetto al Q2 2014.

A risentire dell’andamento di mercato il gruppo Client Computing, che ha visto un calo di fatturato del 14% rispetto allo stesso periodo del 2014; in contrazione anche la divisione software e services con una contrazione pi contenuta del 3%. A crescere la divisione Data Center, che ha registrato un +10%, oltre a quella Internet of Things con un +4% nel periodo.

Brian Krzanich, CEO dell’azienda, ha evidenziato nel commentare i risultati come i dati positivi siano frutto del focus allargato dell’azienda, capace di generare profitti in varie divisioni e cos facendo bilanciare il calo del tradizionale business legato al mondo dei PC. Il debutto delle soluzioni Core della famiglia Skylake, assieme al nuovo sistema operativo Windows 10, dovrebbero tuttavia riportare una certa verve al mercato dei PC client nel corso della seconda met dell’anno. Da questo una stima di fatturato, per il terzo trimestre 2015, pari a 14,3 miliardi di dollari con una forbice verso l’alto e il basso di 500 milioni di dollari.

Resta in ogni caso da capire in che modo, e con quale incidenza, il mercato dei PC potr far fronte all’attuale scenario; tutti i produttori impegnati in questo settore, sfruttando Windows 10 e il debutto di nuove architetture hardware, sono infatti chiamati a stimolare nuove vendite tanto nel settore commercial come in quello consumer.

Comments are closed.