Riconoscimento delle emozioni, un esempio dal TED Women
19 Luglio 2015
Irregolarità contabili per Toshiba: si dimettono in 8
20 Luglio 2015

Nel corso degli ultimi cinque anni Microsoft ha operato un corposo mutamento strategico delineato dal nuovo motto della compagnia “Mobile First, Cloud First” che l’ha vista impegnarsi in maniera considerevole proprio

nello sviluppo di soluzioni cloud.

In questa direzione va quello che sembra essere l’ultimo impegno della compagnia, con l’acquisizione della societ israeliana Adallom per un operazione del valore di 320 milioni di dollari. Usiamo il condizionale poich, sebbene la notizia paia essere certa, nessuna delle due realt ha ancora confermato ufficialmente l’accordo.

Adallom pu rappresentare un tassello importante nella strategia di Microsoft poich offre servizi di sicurezza back-end alle compagnie che operano offerte cloud-based. I servizi di Adallom possono monitorare la piattaforma cloud di un utente, gestire la condivisione di informazioni e monitorare eventi che possono rappresentare tentativi di intrusione.

Attualmente non chiaro quali siano i piani di Microsoft per la societ israeliana: da un lato c’ la possibilit che Adallom venga incorporata interamente nel colosso di Redmond e le sue capacit e competenze utilizzare per costruire soluzioni di sicurezza specifiche per Azure e Office 365. Dall’altro Adallom potrebbe continuare ad operare in maniera indipendente e rendere Microsoft un fornitore di soluzioni di sicurezza per quelle aziende che fanno uso di servizi cloud concorrenti dato che l’attuale offerta di Adallom gi supporta altre piattaforme cloud come Google Apps, Amazon Web Services e Dropbox.

Comments are closed.

Italiano