Sicurezza mobile, la minaccia incombe
5 Giugno 2016
24 core in una CPU per le nuove soluzioni Intel Xeon Broadwell-EX
6 Giugno 2016

Tony Fadell, creatore del termostato intelligente Nest nonch fondatore dell’omonima societ, ha deciso di lasciare la compagnia. Nest fu acquisita nel 2014 da Google (ora Alphabet) per un valore di

3,2 miliardi di dollari: sin da allora Fadell ha sempre lavorato all’interno del colosso di Mountain View mantenendo la direzione di Nest Labs e operando anche su altri progetti come Google Glass.

E’ lo stesso Fadell a darne notizia, specificando come la decisione sia stata presa in realt gi lo scorso anno. Fadell non si distaccher completamente da Alphabet, in quanto dovrebbe continuare ad intrattenere rapporti professionali con Larry Page, in qualit di consigliere per la societ.

“Lo scorso anno ho iniziato a confrontarmi con i componenti del mio team sulla mia prossima avventura. Dopo sei anni in Nest, accompagnandola lungo 4 anni e mezzo di crescita a doppia cifra e di tangibile soddisfazione dai clienti, lascio Nest nelle mani di un team dirigenziale forte e di esperienza con Marwan Fawaz al timone e una roadmap di due anni ben definita. Non vedo l’ora di poter iniziare a operare come consigliere di Alphabet e di Larry, che mi dar pi tempo e flessibilit per seguire nuove opportunit di creare e rivoluzionare altri settori – e supportare chi vuole fare lo stesso – proprio come fatto in Nest” ha dichiarato Fadell.

Il nuovo CEO di Nest sar Marwan Fawaz, che ha precedentemente operato in qualit di executive vice president con Motorola Mobility. Il sito web Bloomberg riporta alcune indiscrezioni che vorrebbero la dipartita di Fadell come esito di una serie di problemi che Nest ha incontrato nell’ultimo periodo, tra cui l’ampia distanza temporale tra il rilascio dei prodotti e i problemi software con Nest Protect smoke che ha portato ad un richiamo. Recentemente inoltre gli impiegati di Nest si sono pubblicamente lamentati della gestione di Fadell, affermando inoltre come il ritardo nel lancio di prodotti e l’approssimazione negli aggiornamenti non abbia permesso di raggiungere una serie di obiettivi di business.

Tony Fadell, oltre ad essere conosciuto per aver lavorato a Nest Labs, ampiamente conosciuto per essere stato il “padre” dell’iPod, coordinando il progetto in qualit di senior vice president della divisione iPod dal 2006 al 2008. Fadell entrato a far parte di Apple nel 2001 aiutando a produrre le prime versioni del player musicale portatile della compagnia.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.