tim cook cina
Apple guarda ad est: Cook in Cina
17 Maggio 2016
VicoVR: il sistema per la realtà virtuale con visore per smartphone e rilevatore tipo Kinect
17 Maggio 2016

Per Nikon il comparto fotografico rappresenta quasi il 64% del fatturato

Se Nikon fosse solo un produttore di fotocamere e ottiche ci sarebbe poco da stare allegri negli uffici del marchio

nipponico: i risultati finanziari, infatti, parlano di vendite nuovamente in calo, con risultati peggiori del previsto nel settore Imaging. A controbilanciare la caduta dei prodotti fotografici ci sono i rami d’azienda dedicati ai sistemi litografici per la produzione di semiconduttori (in particolare di pannelli di grandi dimensioni) e quello degli strumenti di precisione, come microscopi e strumenti di misura. Il comparto medicale invece il peggiore di tutti, facendo registrare ingenti perdite.

Il comparto fotografico, anche a causa dei tassi di cambio non favorevoli, ha fatto registrare risultati inferiori alle attese, che gi avevano previsto un segno meno davanti a vendite e utile operativo. Le prime hanno visto una riduzione rispetto all’anno precedente dell’11%, mentre l’utile ha avuto una contrazione ancora maggiore, pari al 19%. I prodotti per litografia per semiconduttori sono cresciuti del 7% sotto il profilo dei volumi di vendite, facendo segnare un +75% alla voce utile operativo: si tratta di un risultato al di sotto delle aspettative per quanto riguarda le vendite, ma superiore ad esse del 20% per quanto riguarda gli utili. Sono salite del 7% anche le vendite di strumenti di precisione, con utile operativo raddoppiato rispetto all’anno precedente: anche in questo caso vendite sotto le aspettative e ricavi invece ben al di sopra. Il ramo medicale ha visto consistenti, anche se inferiori al previsto.

La situazione totale quindi qual ? Contando che il comparto fotografico rappresenta quasi il 64% del fatturato la situazione non certamente rosea, anche se i trend molto positivi di sistemi per litografia e di precisione, soprattutto sul fronte degli utili, danno un po’ di ossigeno alla compagnia, aiutando a contenere l’impatto della contrazione del giro d’affari nel mercato fotografico. Se Nikon sapr continuare nella sua differenziazione e sapr continuare sulla strada tracciata nei settori in crescita, potrebbe trovare un equilibrio. Un particolare, le fotocamere a ottiche intercambiabili hanno venduto meno del previsto, mentre ottiche e compatte hanno portato a Nikon pi utili di quanto messo in conto nelle ultime stime.

Per l’anno prossimo si prevedono vendite in netto aumento per le apparecchiature FPD per litografia (+43%), con una crescita dell’utile netto pari a 2,7 volte quello attuale. Previsioni di solida crescita anche per gli strumenti di misura e microscopi. Il medicale continuer a far registrare perdite, mentre tre fattori negativi andranno a impattare sulle vendite del comparto fotografico: contrazione del mercato fotografico, tassi di cambio sfavorevoli e ritardo nel lancio di alcuni prodotti chiave anche per gli effetti del terromoto a Kumamoto.

Comments are closed.