SAP promuove l’alfabetizzazione digitale per oltre 20,000 ragazzi con l’Africa Code Week
1 Ottobre 2015
E’ il momento di Alphabet, ma Google continuerà ad essere presente
4 Ottobre 2015

La famiglia di GPU NVIDIA della serie Quadro ha visto un importante aggiornamento in questi giorni, con il rilascio di 6 nuove GPU destinate a sistemi mobile e basati su architettura

nota con il nome in codice di Kepler. Con questi nuovi prodotti Intel punta al segmento delle workstation mobile, che ha visto il recente debutto delle prime CPU Intel mobile appartenenti alla famiglia Xeon.

Sono 3 le proposte basate su GPU GM204, nome in codice che ci riporta alle schede GeForce GTX 980 e GeForce GTX 970 per sistemi desktop: parliamo delle schede Quadro M5000M, M4000M e M3000M.

Modello

Quadro M5000M Quadro M4000M Quadro M3000M
GPU GM204 GM204 GM204
CUDA cores 1.536 1.280 1.024
clock memoria 5.000 MHz 5.000 MHz 5.000 MHz
dotazione memoria 8 Gbytes 4 Gbytes 4 Gbytes
TDP 100W 100W 75W
bus memoria 256bit 256bit 256bit

A differenziare queste soluzioni il numero di stream processors attivati nella GPU e il quantitativo di memoria video abbinata, mentre nulla cambia nella frequenza di clock dei moduli GDDR5. Il TDP raggiunge i 100 Watt nei due modelli top di gamma, scendendo sino a 75 Watt per la proposta Quadro M3000M.

Modello

Quadro M2000M Quadro M1000M Quadro M600M
GPU GM107 GM107 GM107
CUDA cores 640 512 384
clock memoria 5.000 MHz 5.000 MHz 5.000 MHz
dotazione memoria 4 Gbytes 2 Gbytes 2 Gbytes
TDP 55W 45W 30W
bus memoria 128bit 128bit 128bit

Il secondo gruppo di schede Quadro Mobile di nuova generazione vede 3 nuovi modelli basati su GPU GM107, posizionati nel segmento di fascia entry level del mercato. Anche in questo caso non cambia tra le 3 proposte la GPU e la frequenza di clock della memoria, con un numero di stream processors attivi e un quantitativo di memoria video che invece aumentano al crescere della complessità e del prezzo. Rispetto ai 3 modelli precedenti diminuisce il consumo complessivo, con TDP che vanno da un minimo di 30 Watt sino a un massimo di 55 Watt.

Per tutte queste GPU è implementata un’architettura Maxwell classica, pertanto la precisione nei calcoli di tipo double precision è pari a 1/32 di quella in single precision così come visto per le schede NVIDIA basate su queste GPU già presenti sul mercato. Prodotti basati su queste nuove GPU sono attesi sul mercato nel corso delle prossime settimane, in abbinamento con i processori Intel Core e Xeon basati su architettura Skylake e appositamente sviluppati per l’utilizzo in sistemi mobile.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.