Intelligenza artificiale, non solo gaming, nel futuro di NVIDIA
28 Settembre 2016
5 Gbps su cavo Ethernet tradizionale: approvato il nuovo standard
29 Settembre 2016

Tra le varie soluzioni tecnologiche mostrate dai partner NVIDIA alla GPU Technology Conference Europe, che si svolge in questi giorni ad Amsterdam, segnaliamo un interessante sistema sviluppato dall’italiana E4 Computer Engineering

che incentrato su due tecnologie alla base dello sviluppo futuro di NVIDIA nel mondo dei supercomputer e del calcolo parallelo. Si tratta di OP206, server rack a 2 unit che integra al proprio interno due processori IBM Power8 in abbinamento sino ad un massimo di 4 schede NVIDIA Tesla P100.

Il primo componente tecnologico implementato in questo sistema ovviamente la GPU GP100, proposta di vertice della gamma Pascal che stata da NVIDIA annunciata in occasione del GTC di San Jose lo scorso mese di aprile. Questo chip caratterizzato dall’utilizzo di memoria High Bandwidth Memory di seconda generazione, con i 4 moduli ben visibili ai due lati della GPU GP100; la costruzione completata dal package su scheda dedicata, che comprende anche la circuiteria di alimentazione.

La seconda tecnologia presente quella NVLink, il sistema di interconnessione proprietario sviluppato da NVIDIA che permette alle GPU di comunicare tra di loro e di interagire da e verso le CPU presenti nel sistema attraverso un canale di comunicazione ad elevata bandwidth. Affinch questo possa avvenire necessario che anche la componente CPU supporti in modo nativo questa tecnologia, e questo al momento reso accessibile dalle proposte IBM della famiglia Power 8. Una piattaforma di questo tipo pu essere abbinata ad elevati quantitativi di memoria di sistema, sino ad un massimo di 1 Terabyte per ogni server, sfruttando gli 8 memory riser visibili nel lato sinistro del server rack.

Soluzioni di calcolo di questo tipo, secondo quanto anticipato da E4 Computer Engineering, sono sfruttate in modo ottimale in quegli scenari di utilizzo che beneficiano della presenza di GPU per l’elaborazione parallela ma pi in generale dipendono fortemente dal quantitativo di memoria di sistema a disposizione. In questo caso l’utilizzo dell’interconnessione NVLink tra i componenti garantisce di sfruttare al meglio l’elevata bandwidth, saturando al meglio tanto CPU Power 8 come GPU NVIDIA durante l’elaborazione.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano