SAP: la prima esperienza mobile interattiva per lo spettacolo TORUK – The First Flight del Cirque du Soleil
30 Gennaio 2016
Bill Gates: entro il 2030 sconfiggeremo la povertà
30 Gennaio 2016

Due ingegneri software hanno dato vita ad un robot con una particolare inclinazione per risoluzione dei puzzle. Il banco di prova rappresentato dal sempreverde cubo di Rubik. Da un lato

la razza umana, che ha stabilito un nuovo record mondiale nell’autunno del 2015, con il quattordicenne in grado di ricomporre il cubo in meno di cinque secondi, dall’altro i robot, che “rispondono” abbassando ulteriormente l’asticella del tempo e portandola a poco pi di un secondo.

Per dar corpo al robot, Jay Flatland e Paul Rose, questo il nome dei due ingegnieri, hanno utilizzato un gruppo di motori passo passo – utilizzati per attivare la rotazione delle singole parti del cubo – elementi – realizzati con la tecnica della stampa 3D – che ospitano i motori, quattro webcam USB – necessarie per determinare lo stato del cubo – ed una scheda Arduino connessa ad un sistema Linux.

Flatland e Rose hanno utilizzato un apposito algoritmo (Kociemba’s Algorithm) per la risoluzione del puzzle e modificato il quadrato centrale di ogni faccia del cubo, creando delle sedi per all’interno delle quali si collocano i piedini in plastica agganciati ai motori passo passo.

Il risultato ottenuto dal robot non stabilisce formalmente un record mondiale, ma ha le carte in regola per farlo. Al momento, infatti, il primato della macchina pi rapida a risolvere un puzzle spetta al Cubestormer 3, co-progettato da David Gilday e Mike Dobson, dipendenti ARM. Il Cubestormer 3 ha impiegato 3,253 secondi, meno dell’umano pi rapido a raggiungere lo stesso traguardo, ma oltre 2 secondi in pi della creazione di Flatland e Rose che hanno gi richiesto la cerficazione del nuovo record.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.