Google compra Fabric, la piattaforma di sviluppo di Twitter
19 gennaio 2017
L’Intelligenza Artificiale per valutare l’impatto delle dichiarazioni di Trump sui mercati globali
19 gennaio 2017

Dai 4 miliardi di unit registrate nel 2016 ad oltre 6 miliardi nel 2020: questo il trend di crescita dell‘installato base degli smartphone, secondo quanto emerge da una nuova

target=”_blank” href=”http://news.ihsmarkit.com/press-release/technology/more-six-billion-smartphones-2020-ihs-markit-says” target=”_blank”>analisi di mercato elaborata da IHS Markit. Attualmente smartphone e tablet costituiscono, a livello globale, il 60% dei dispositivi consumer “smart connected” (basti pensare che nel 2008 la proporzione era del 17%). Se si restringe lo sguardo sulle regioni di Africa e Medio Oriente, la fetta si allarga all’80%.

Ian Fogg, direttore di IHS Technology, ha commentato: “Le innovazioni mobile, i nuovi modelli di business e le tecnologie stanno trasformando ogni mercato adiacente, con il settore mobile che va a diversificarsi dal mercato smartphone in maturazione. Il fatturato globale generato dalle vendite di smartphone nel 2020 arriver a quota 355 miliardi di dollari”.

Questo porter anche ad una crescita della spesa consumer per le app mobile, che nel 2020 arriver a 74 miliardi di dollari: nel corso del 2016 la spesa sulle app mobile stata di 54 miliardi di dollari. Africa, Medio Oriente e America saranno, in questo aspetto, le regioni a pi rapida crescita. L’Africa ed il Medio Oriente in particolare vedranno un tasso medio di crescita del 18% ogni anno fino al 2020, mentre l’America Latina avr una crescita media annua del 23%. La media annua globale sar invece dell’8%. L’Asia giocher comunque un ruolo chiave nel mercato globale delle app, arrivando a costituire oltre il 50% della spesa dei consumatori.

Un’altra tendenza interessante esaminata da IHS riguarda i servizi legati ai pagamenti mobile. Il 2016 ha visto, nei mercati emergenti, oltre 120 milioni di account attivi per servizi di pagamenti in mobilit ed il numero di smartphone che potranno sfruttare questo tipo di srvizi crescer dai 2,7 miliardi del 2016 ad oltre 5 miliardi nel 2020.

“I pagamenti mobile saranno centrali all’innovazione e critici per la crescita futura. I servizi di mobile money sono stati uno strumento fondamentale per l’inclusione finanziaria nei mercati emergenti, ma altrove i servizi di mobile money stanno cercando di complementare o sbaragliare i tradizionali servizi finanziari e di pagamento, tramite il lancio di servizi bancari basati solamente su app, pagamenti basati sui dispositivi (Apple Pay, Android Pay, Samsung Pay) e l’integrazione dei pagamenti tramite app di social media e messaggistica” ha osservato Fogg.

Infine le applicazioni di messaggistica come Line e Whatsapp vedranno una crescita dai 5 miliardi di utenti del 2016 a 7,5 miliardi di utenti nel 2020. Le app di messaggistica che offrono un mezzo di comunicazione gratuito o a basso costo, hanno rivoluzionato il modello di business delle telecomunicazioni. Un allargamento dei servizi offerti, magari verso il settore dell’ecommerce, non pu che innescare un’ulteriore e pi profonda trasformazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.