AgCom multa 3 Italia e Wind per il roaming EU con diffida e rimborso ai clienti
2 febbraio 2017
Il mercato tablet segna il nono trimestre di flessione consecutiva
5 febbraio 2017

A cinque anni dal lancio di Snapchat, Snap decide di approdare in borsa: la societ che ha sviluppato l’app di messaggistica “a tempo” ha depositato la documentazione per l’IPO al New

York Stock Exchange, scegliendo il simbolo SNAP.

Si tratta di un momento molto particolare per Snap. La societ – il cui nome in origine era proprio Snapchat – ha dichiarato di voler diventare una “camera company” invece che restare un semplice app developer e negli scorsi mesi ha lanciato sul mercato gli Spectacles, occhiali da sole con fotocamera integrata.

Il giro d’affari di Snap sta crescendo velocemente: nel 2015 la societ ha registrato un fatturato di 58,7 milioni di dollari, cresciuti a 404,5 milioni nel 2016. Ma la situazione del tutto differente sul fronte degli utili: perdite di 372,9 milioni di dollari nel 2015 e 514,6 milioni nel 2016, quindi ben di pi del semplice fatturato raccolto. La stessa societ, nella documentazione depositata, dichiara: “Abbiamo avuto perdite operative in passato, ci aspettiamo di avere perdite operative in futuro, e potremmo non arrivare mai o mantenere redditivit”.

E intanto Snapchat si trova al centro di una vera e propria guerra di mercato mossagli contro da Facebook/Instagram, che da cinque anni ha messo mano a tutta la potenza di fuoco disponibile per affondare il rivale. Tutti gli sforzi sono stati vani, eccetto con il lancio di Instagram Stories, di fatto un clone di Snapchat Stories, che riuscito a sottrarre utenti a Snapchat.

Come molte delle societ della Silicon Valley, Snap avr una struttura azionaria a due classi, per consolidare il controllo tra una manciata di dirigenti chiave. “I nostri due co-fondatori avranno il controllo su tutte le decisioni degli azionisti poich controllano una sostanziale maggioranza delle azioni con diritto di voto” si legge nella documentazione.

La quotazione dovrebbe avvenire nel corso del mese di marzo, per un valore complessivo della societ che si assester sui 20-25 miliardi di dollari.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.