IBM intensifica la lotta contro Zika
27 Luglio 2016
Individuate cinque nuove vulnerabilità nei dispositivi Mac
28 Luglio 2016

Grandi manovre per Tesla Motors: la societ impegnata nello sviluppo e costruzione di veicoli elettrici ha infatti deciso di premere il pedale dell’acceleratore per quanto riguarda le operazioni di completamento dello

stabilimento “Gigafactory” che sar destinato alla produzione delle batterie litio-ione che andranno ad equipaggiare la vettura Tesla Model 3, presentata in anteprima da Elon Musk lo scorso 31 marzo 2016 e che arriver sul mercato verso la fine del prossimo anno.

Situata poco fuori la cittadina di Sparks, in Nevada, lo stabilimento andr a coprire un’area di poco inferiore i 13 chilometri quadrati (3200 acri) e richieder nel complesso un investimento di 5 miliardi di dollari. JB Straubel, CTO e co-fondatore di Tesla, ha commentato: “Dobbiamo essere pronti con la produzione di celle e battery-pack ben prima della produzione dei veicoli. Stiamo accelerando i piani di costruzione e l’avvio della produzione di celle”.

La Gigafactory attualmente completa al 14%. Tesla ha raddoppiato il numero di addetti alla costruzione per un totale di 1000 persone che lavorano sette giorni su sette organizzati in due turni. La parte attualmente completata della fabbrica occupa 1,9 milioni di metri quadrati, mentre per altre zone sono stati usati muri esterni temporanei che possano essere spostati a seconda delle esigenze nelle varie fasi della costruzione.

Lo stabilimento costruito in collaborazione con Panasonic e, una volta completato, dar modo a Tesla di realizzare batterie ad un prezzo significativamente inferiore a quanto possibile oggi, grazie al connubio delle economie di scala, di tecniche innovative di produzione, della riduzione degli scarti e, non da ultimo, per il fatto che la maggior parte del processo di produzione verr svolto in una singola struttura. La societ di aspetta di ridurre del 30% il costo per kWh delle batterie. La capacit produttiva attesa dovrebbe consentire di realizzare mezzo milione di veicoli elettrici all’anno.

La Gigafactory sar alimentata da fonti rinnovabili, con l’ambizioso scopo di soddisfare con esse l’intero fabbisogno energetico dello stabilimento (net-zero energy). Elon Musk, che qualche giorno fa ha illustrato la seconda parte del cosiddetto “Master Plan”, aveva gi fatto sapere di voler ricoprire interamente il tetto dello stabilimento con pannelli solari.

Model 3 avr un prezzo base di 35 mila dollari, circa la met della versione pi economica di Tesla Model S. La produzione delle batterie presso la Gigafactory prender il via nell’ultima parte del 2016.

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.