Toshiba rischia spese per 3 miliardi di dollari a causa di pratiche contabili scorrette

Toshiba Corporation potrebbe dover affrontare una spesa di 3-400 miliardi di yen (2,4-3,2 miliardi di dollari) per via di pratiche contabili non adeguate venute a galla in un’indagine in corso

da qualche mese che potrebbe costringere inoltre il CEO Hisao Tanaka a rassegnare le dimissioni.

Da qualche tempo l’azienda giapponese ha reclutato un comitato indipendente che facesse luce su pratiche contabili passate, che coprono 6 anni, che avrebbero portato a mettere a bilancio profitti gonfiati di oltre 170 miliardi di yen. Si tratterebbe di pi del triplo della stima di 50 miliardi di yen inizialmente elaborata da Toshiba. Un portavoce della societ afferma che l’azienda non ha ancora effettuato una valutazione della spesa che dovr affrontare.

Le indagini, che verranno rese note nel corso della prossima settimana, hanno cercato di fare luce anche sulla condotta degli executive per capire se abbiano avuto un qualche ruolo nelle irregolarit contabili. Il comitato indipendente potrebbe concludere che Toshiba ha bisogno di una ristrutturazione della governance e molto probabilmente pi della met del consiglio di amministrazione che include il vicepresidente Norio Sasaki verr sostituito in occasione del prossimo meeting degli azionisti previsto per il mese di settembre.

Il comitato indipendente incontrer la compagnia luned prossimo e per la giornata di marted Toshiba ha fissato una conferenza stampa tramite la quale renter noti i risultati delle indagini e le misure che la societ decider di intraprendere.