Snapdragon X50, ufficiale: il primo modem 5G LTE scarica a 5Gbps
17 Ottobre 2016
Ultimaker 3 rivoluziona il doppio estrusore: ora è basculante
18 Ottobre 2016

Nella serata di ieri Intel ha annunciato i propri risultati finanziari trimestrali per il terzo trimestre 2016: il dato di fatturato pari a 15,8 miliardi di dollari, con un utile

operativo di 4,5 miliardi e un utile netto di 3,4 miliardi. Si tratta di dati in crescita rispetto allo stesso periodo del 2015, in particolare per il fatturato che aumentato del 9%.

Prendendo quale riferimento il trimestre precedente, il secondo del 2016, Intel ha totalizzato un consistente incremento del fatturato passando dai precedenti 13,5 miliardi agli attuali 15,8: si tratta di un +17%, che si accompagna ad un balzo in avanti dell’utile operativo del 239% (da 1,3 a 4,5 miliardi di dollari) e del 154% in quello netto (da 1,3 a 3,4 miliardi di dollari).

Entrando nel dettaglio delle varie divisioni interne all’azienda si segnala un incremento del fatturato del 21% nella divisione Client Computing Group a testimoniare una domanda rivitalizzata per le soluzioni consumer di Intel, CPU in testa. Dato positivo anche per il Data Center Group, con un fatturato in aumento del 13% a livello sequenziale, oltre che per quello Internet of Things con un +20% su base sequenziale e +19% prendendo come riferimento lo scorso anno.

Le stime di fatturato per gli ultimi 3 mesi del 2016 indicano un dato di 15,7 miliardi di dollari, con un margine di oscillazione di 500 milioni di dollari verso l’alto e verso il basso. Il margine operativo lordo atteso al 61%, con una stima di costi legati a ricerca e sviluppo.

Intel ha inoltre specificato come i costi legati alla riorganizzazione interna saranno nel complesso pari a 2,3 miliardi di dollari, dei quali circa 1,8 miliardi sono gi stati inseriti a bilancio. Circa 250 milioni di dollari di questi costi ricadranno sui risultati finanziari del quarto trimestre 2016, con la restante parte che verr completata entro la met del 2017. Ricordiamo come l’azienda americana abbia annunciato negli scorsi mesi una profonda operazione di riorganizzazione della propria attivit interna, della quale fanno parte anche un taglio del personale di circa 10.000 dipendenti a livello globale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Italiano