Big brother
Apple denuncia: se perdiamo sarà lo stato di polizia
29 Febbraio 2016
Google car si scontra con un autobus in California: la colpa è dell’algoritmo
29 Febbraio 2016

01/03/16 – A cosa servono?
L’obiettivo primario di una valvola termostatica è quello di fornire all’utente la possibilità di decidere quanto utilizzare un singolo termosifone potendo

contare sull’utilizzo di un sensore che, aprendo o chiudendo il flusso di acqua calda che arriva al singolo elemento, è alla fine in grado di determinare la quantità di calore erogata in una stanza. Più si alza il valore sulla manopola, più si riscalda e più si consuma.

In commercio ci sono varie tipologie di valvole termostatiche. Si va da quelle meccaniche, a quelle digitali in cui è possibile impostare una “temperatura target” sulla base della quale la valvola, in autonomia, aumenta o diminuisce la quantità di calore emessa dal termosifone. Esistono poi le valvole termostatiche di ultima generazione che sono connesse via zigbee o zwave ad un hub centrale; tali valvole possono essere comandate o singolarmente attraverso la classica manopola presente su ogni valvola, o a livello centralizzato attraverso l’hub. L’hub consente non solo di impostare la temperatura di regime desiderata in ogni stanza (e sulla base di tale temperatura la singola valvola controlla il riscaldamento del termosifone di sua competenza); è anche possibile creare programmi giornalieri ed anche settimanali per ogni stanza della casa. Se poi l’hub viene collegato ad un router connesso ad internet, tramite apps dedicate, è possibile controllare l’hub e quindi ogni valvola/termosifone anche quando si è fuori casa.

Perchè conviene dotarsi di valvole termostatiche

Diverse misurazioni in materia hanno dimostrato che laddove tali valvole vengono utilizzate in maniera massiva su tutti gli elementi di casa è possibile riuscire a risparmiare fino al 30% ogni anno sulle spese di riscaldamento del proprio appartamento. Ora se si considera che in media ogni valvola costa sugli 80 euro (ed in ogni casa ce ne sono almeno 3), e se si considera che sempre in media chi vive in un appartamento spende circa 500 euro annui di riscaldamento, allora è facile intuire che, con una riduzione delle spese di riscaldamento del 20% il costo totale di acquisto delle valvole viene ripagato in soli 3 anni.

Ma c’è di più. Per chi dispone già dispone di un impianto termico con caldaia a condensazione esiste la possibilità di usufruire di sgravi fiscali fino al 65% per tutto il 2016 per anche per le eventuali spese sostenute per l’acquisto di valvole termostatiche.

Link: http://www.webdellecose.com

Comments are closed.

Italiano
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Privacy Policy
Verifica se hai accettato la nostra privacy policy.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.

Durante la navigazione potranno essere installati sul tuo dispositivo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione della Notelseti Srls e di terze parti al fine di proporti pubblicità in linea con i tuoi interessi.